striscia-copy-4.jpg

Un evento di:

pf.png

In collaborazione con:

luiss-3.png

Platinum partner:

PGIM-INVESTMENTS-LOGO_navy.png

con la speciale partecipazione di:

Cip1-final-logo-blue.png

Media partner:

media-partner.png
rbc bluebay am logo (with ®) rgb.png
copertina-sito-2.jpg
IIFF LOGO BIANCO.png

Italian Institutional Funds Forum

​"Le nuove sfide per gli investitori istituzionali tra esperienze internazionali e inediti scenari macroeconomici e geopolitici"

19 ottobre 2022

Roma - Luiss Business School

Villa Blanc, Via Nomentana, 216

Evento su invito riservato dedicato
al pubblico degli Investitori Istituzionali

La globalizzazione, così come l’abbiamo conosciuta fino ad oggi, è finita. Il Covid e la guerra hanno cambiato il mondo per sempre, nulla sarà più come prima.

 

Già nel corso di IIFF 2021 ci siamo concentrati sul concetto del "glocalismo" e sull’evoluzione delle dinamiche macroeconomiche che oggi ci portano a considerare un nuovo concetto di globalizzazione che evolve potenzialmente in un’opportunità, ma che deve fare i conti anche con grandi tensioni geopolitiche a partire dalla definizione di nuovi blocchi economici causati dal conflitto Russo-Ucraino

e da rinnovate frizioni tra Cina e USA.

nasa-Q1p7bh3SHj8-unsplash.jpeg

Dovremmo dunque parlare di de-globalizzazione o forse di ri-globalizzazione: ovvero dalla ricostruzione di un mercato che funziona tra grandi blocchi e non più livello globale. 

Quali le risposte per gli investitori istituzionali di fronte ad una simile evoluzione?

 

E, guardando allo scenario locale, aggravato da un’Italia che drasticamente invecchia, quali sono le riflessioni e le azioni da mettere in campo?

L’Italia passerà dai 59,6 milioni di abitanti nel 2020 ai 58 milioni nel 2030, fino a 54,1 milioni nel 2050. Secondo l’Istat, nello scenario peggiore, questo si potrebbe tradurre nella perdita

di un terzo del PIL nel 2070.

Occorre agire ora e in maniera sistemica per invertire la rotta. 

Per questo IIFF si propone anche come una piattaforma partecipativa di tutti gli attori coinvolti, un tavolo di confronto aperto che abbia anche lo scopo di sensibilizzare il legislatore a compiere scelte strategiche, abbandonando la visione di breve periodo.

A tal proposito riteniamo fondamentale la partecipazione attiva della platea a cui sarà richiesta una interazione con i relatori al fine di rendere i contenuti protagonisti dell’evento.

Relatori confermati in presenza

Marco Cigna.jpg
Marco Cigna

Direttore Generale

ProfessioneFinanza®

Guazo_edited.jpg
Pedro Guazo

Representative of the Secretary-General for Investments, United Nations Joint Staff Pension Fund

mauro-mare.jpeg
Mauro Marè

Presidente, MEFOP

Direttore dell’Osservatorio sul Welfare, Luiss Business School

GALLERY-PROFUMO-04-350x270.jpeg
Francesco Profumo

Presidente

ACRI

amabileraimond.jpeg
Raimondo Amabile

Global Chief Investment

Officer & Head of Europe and Latin America, PGIM Real Estate

Presidente_Luciano.jpeg
Nunzio Luciano

Presidente

EMAPI

Alberto Oliveti_edited.jpg

Alberto Oliveti

Presidente

ADEPP

ImageDetail_5f071097-73fc-46c8-a672-ef36a96865d9_Medium.jpeg
Laurence Bensafi

Deputy Head of Emerging Markets Equity

RBC BlueBay

Giovanni Maggi.jpg
Giovanni Maggi

Presidente
AssoFondiPensione

Stig-Pastwa.jpg
Stig Pastwa

Partner & COO

Copenhagen Infrastructure Partners